POSTED BY Ecoprisma | Set, 04, 2013 |

Il 26 agosto scorso il Consiglio dei Ministri ha varato un decreto legge, contenente interventi per la razionalizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, che comprende anche norme sul Sistri. Tale decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 204 del 31 agosto 2013 ed è in vigore dal 1 settembre 2013.

Relativamente a Sistri le principali novità sono:
– modifica dei soggetti obbligati all’adesione al sistema viene stabilito l’obbligo di adesione soltanto per i soggetti che producono e/o trasportano e/o smaltiscono rifiuti pericolosi; rispetto alla normativa precedente non sono più tenuti all’adesione al sistema i soggetti che gestiscono rifiuti non pericolosi a prescindere dal numero di dipendenti (fatta salva la facoltà di aderire su base volontaria);
– modifica della scansione temporale relativa all’operatività del sistema

la partenza del sistema viene fissata con i seguenti scaglioni:
• 1 ottobre 2013: imprese che gestiscono rifiuti pericolosi (trasporto a titolo professionale, trattamento, recupero, smaltimento, intermediazione), inclusi i nuovi produttori;
• 3 marzo 2014: produttori iniziali di rifiuti pericolosi, nonché i comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani del territorio della regione Campania.

– Possibilità di estensione dell’obbligo di adesione al sistema ad altri soggetti, da identificarsi con l’emanazione di ulteriori decreti ministeriali.

TAGS: